Lun-Ven 8-19.30

Sab 8-13

Viale Ippocrate 28

00161 Roma

+39.06.69365567

info@calzinimmobiliare.com

5 idee per l’estate sugli immobili con spazi esterni che faranno sentire in vacanza

5 idee per l’estate sugli immobili con spazi esterni che faranno sentire in vacanza

La voglia di vacanze è forte in piena estate, esistono diversi accorgimenti per rendere gli immobili dotati di spazi esterni degli ambienti ideali anche se le ferie sono un’oasi lontana. Le temperature sono perfette per desiderare le vacanze, ma non è spesso possibile potersi prendere il tempo per partire. C’è il lavoro e i mille altri impegni che ci trattengono in città, con le ferie da poco terminate o ancora lontane da iniziare ad Agosto. Qualunque sia il tuo caso, ti basta uno spazio esterno per sopperire -seppur in parte- alla voglia di estate. Abbiamo pensato che basta poco per rendere ideale uno spazio esterno. Come? Ecco 5 suggerimenti da non perdere. Che sia un giardino, un terrazzo, un cortile, un patio, un portico, poco conta: gli spazi esterni sono una benedizione in un paese splendido come l’Italia, che ha temperature miti e godibili da Maggio a Settembre. Se hai la fortuna di possedere uno spazio esterno per la tua casa, considera di adibire al meglio i metri quadri ed abbellire un ambiente non sempre tenuto in considerazione come si dovrebbe.
1. Shabby, country, minimal o etnico. Quale design? Prima di determinare gli arredamenti, considera il tipo di stile che maggiormente rappresenta te e la tua casa. Anche se all’aperto, dai risalto a questo spazio come per il resto degli ambienti: il consiglio è di non eccedere e di scegliere prodotti adatti alle condizioni atmosferiche. Il suggerimento per l’estate 2018 è un tocco di tropical fantasy: se lo scorso anno i fenicotteri l’hanno fatta da padroni, quest’anno spazio a unicorni a profusione. Considerato il trend, non essere serioso. Vivi con gioia e divertimento, un po’ come in una favola. Tratta il tuo spazio esterno come il tuo lieto fine! Ovviamente,ad ogni stile il suo materiale per eccellenza: non focalizzarti soltanto sul legno o metallo,  plastica o rattan. Il segreto è il giusto mix di colori,tonalità, materiali e le finalità delle attività da svolgere in questo spazio.
2.Vegetazione. Si o No? Nel progetto di arredamento dello spazio esterno non bisogna dimenticare di decidere se inserire o meno piante e fiori. Si può optare per decorazioni che non richiedono l’impegno di curare la vegetazione. I tanti negozi che propongono idee per spazi esterni, infatti, confermano che non è necessario aggiungere obbligatoriamente una giungla. Puoi quindi decidere se e quanta vegetazione inserire, considerando se c’è un terreno o meno. Il consiglio per l’estate 2018 è di proporre un giardino in stile urbano, curato, delineato e disegnato con precisione. Nota bene, non serve il pollice verde per curare le piante, basta seguire le semplici istruzioni e ci si può affidare ad un sistema di innaffiamento temporizzato. Chiedi consiglio ad un esperto.
3. Total Relax o Party Time? È piuttosto normale, una volta arredato il tuo spazio esterno, ti verrà la voglia di invitare amici e condividere del tempo insieme. Preparerai una tisana fresca, tende e cuscini o cocktail e finger food con la musica da festa? Considera il caso in cui tu abbia dei vicini e qualora possano essere propensi a festicciole o meno. Detto questo, anche un piccolo spazio può dare soddisfazioni per divertirsi assieme ai propri ospiti. Un piano di appoggio e delle sedute sono comunque essenziali in ogni caso. L’idea di quest’estate è tende, cuscini grandi e tavoli bassi in stile lounge bar etnico. Sia per momenti frizzanti che per rilassarsi.
4.Amaca, dondolo, divano o chaise longue?Parlando di arredi, può sorgere un dubbio se optare per un classico divano o puntare su chaise longue, dondolo o amaca: in base allo spazio, è possibile saper di poter scegliere tra più opzioni o doversi accontentare. Anche nel caso in cui si abbia a disposizione una metratura importante, il focus dell’estate 2018 è proporre piccoli ambienti, divisi per sezioni, per dare l’idea di piccolo ed accogliente salottino.
5.Illuminazione: LED, Solare o Candele?Ultima considerazione per dare l’ultimo fondamentale tocco per il proprio ambiente esterno è scegliere le luci più adatte. Le lampade LED sono diffuse grazie al basso impatto ecologico e l’alto rendimento economico. Rispetto all’energia solare, il risultato è decisamente migliore. Su questo punto il consiglio è un must per l’estate non solo per il 2018: optare per luci LED a energia solare. Per lampade da tavolo o da terra, lampioni, applique o faretti da decoro, le soluzioni sono davvero moltissime ed è giusto sbizzarrirsi, perché l’illuminazione giusta farà la differenza per vivere anche la sera il vostro spazio esterno.

img

Luigi Calzini

Agente Immobiliare , quasi 20 anni nel settore. Ho iniziato a fare questo lavoro dopo aver subito un torto da un’agenzia di un noto marchio in franchising, cosa che mi aiuta a fare questo lavoro mettendomi , in ogni trattativa, nei panni del cliente. Un creativo appassionato di marketing nel campo immobiliare. Amo la musica. Padre di Daniele. Innamorato di Debora.

Correlati

Da Los Angeles a Mumbai, passando per la Costa Azzurra: ecco le case più lussuose al mondo

A chi, ogni tanto, non piace sognare? Sicuramente, i proprietari di queste case sognano davvero in...

Continua a leggere
Luigi Calzini
da Luigi Calzini

Cos’è e a cosa serve l’APE, l’attestato di prestazione energetica

L’APE è il documento che descrive le caratteristiche di prestazione energetica di un edificio...

Continua a leggere
Luigi Calzini
da Luigi Calzini

Perché l’agente immobiliare deve essere presente durante la visita

La visita all’immobile è un momento determinante e carico di aspettative per entrambe le parti:...

Continua a leggere
Luigi Calzini
da Luigi Calzini